Ci sono molti modi per fare del male alle persone: il primo è usarle, trasformandole da fine a mezzo.

Quante volte ognuno di noi si pone nei confronti degli altri in virtù di vantaggi che ne può ricavare. Questi sono atteggiamenti che inquinano prima di tutto noi stessi.

Nel mondo ideale che vorrei, bisognerebbe puntare prevalentemente sul fare una vita onesta dove quello che proviamo dentro di noi è in linea con quello che mostriamo e diciamo agli altri, senza maschere né alibi o parti recitate.

Se una donna o un uomo, cerca la stabilità economica tra gli elementi necessari per la scelta di un partner, che lo dica chiaramente al primo appuntamento o nelle fasi precedenti! A riguardo potrei suggerire una verifica della dichiarazione dei redditi della propria futura dolce metà, evitando di sfinirsi con discorsi insensati, senza senso e privi di ogni utilità.

Ricercare i soldi come elemento necessario alla nascita dell’amore è per me una cosa lontana anni luce, ma che del resto non mi sento di condannare totalmente; ognuno ha i suoi difetti, l’unica cosa è che sia fatto alla luce del sole; bisogna avere il coraggio di dire la verità alle persone con cui ci si relaziona e conseguentemente a se stessi.

Io, ad esempio, mostrando anche la mia anima più superficiale, non nascondo interesse per le donne con tutte le curve al posto giusto; il problema è trovarle con un minimo di spessore umano, quelle per intenderci che non si fermano alla vernice metallizzata della tua automobile. Questo è davvero come cercare il classico ago nel pagliaio: ci sono, ne sono sicuro, ma sono ben nascoste e comunque lontane da me.

Una mia amica, chiamiamola così, anche perchè forse io attribuisco un valore particolarmente alto al termine amicizia, era capace di mostrare stima e rispetto alle persone solo se le potevano tornare utili sul lavoro e nella vita in generale, ed era così brava a farlo, vuoi anche per l’arte affinata in diversi anni di esperienza, che era in grado di raggirare le persone che di inesperto avevano ben poco. Conoscendola meglio, però, ho capito che anche lei come le sue vittime era vittima a sua volta; nella sua vita privata aveva persone che la perseguitavano e poco le serviva riversare la sua insoddisfazione e le mancate attenzioni sugli altri.

Quando ci si comporta male prima di tutto si tradisce se stesso, perché si mettono in essere atteggiamenti e stati d’animo che influenzano inevitabilmente le persone che ci stanno vicine nella vita privata e avere persone tristi nell’ambito familiare non può che compromettere la nostra stessa felicità.

I comportamenti negativi sono come il raffreddore, si attaccano in casa e tra gli amici. Non possiamo pensare di fare della nostra vita una sgarberia verso gli altri e poi pensare che queste cose non ci seguano.

Ricordiamoci di essere gentili, di essere felici, di dire “grazie” e chiedere “scusa”, di non demandare sempre a terze persone quello che potremmo fare noi, di non sentirci troppo intelligenti per fare compiti umili, grazie ai quali riusciremo a fare cose migliori anche in ambiti superiori, di cercare di cambiare un po’ in meglio la vita di chi ci circonda, perché grazie a questo potremo cambiare il mondo.

Siamo diversi miliardi su questa Terra e, se ognuno di noi già da oggi decidesse di fare anche solo una piccola buona azione, già da oggi potremmo immaginare un mondo migliore.
Adam Smith, da molti considerato il padre dell’economia politica ed il fondatore della prima vera scuola economica, quella classica, affermava:

“Non è certo dalla benevolenza del macellaio, del birraio o del fornaio che ci aspettiamo il nostro pranzo, ma dal fatto che essi hanno cura del proprio interesse.
Noi non ci rivolgiamo alla loro umanità, ma al loro egoismo e con loro non parliamo mai delle nostre necessità, ma dei loro vantaggi”

Cerchiamo di superare i vecchi modi di pensare che ci hanno trascinato in mezzo a recessioni e guerre mondiali e cerchiamo di cambiare il modo con cui vediamo la vita, non domani, ma adesso, in maniera semplice e con i piccoli gesti veri e concreti.

Aiutiamo una persona che fa fatica a camminare ad attraversare la strada, non giriamoci dall’altra parte se vediamo qualcuno con un evidente problema, capiamo l’importanza che ha il nostro vicino di casa nella nostra vita.

Mirko Bresciani – Nient’altro che le stelle silenziose

(Pubblicazioni dell’autore)

Nient’altro che le stelle silenziose di Mirko Bresciani disponibile su Amazon