RASKOLNIKOV DELITTO E CASTIGO – LA MORALE, GLI UOMINI SONO DIVISI IN DUE CATEGORIE

Ma Raskòlnikov si ribella alle ingiustizie umane, si lascia penetrare, anzi risucchiare dalle idee che vengono dall’Occidente, e dai grandi personaggi della storia, che vorrebbe imitare. Lungo questo percorso di rivolta arriverà a commettere il delitto, in nome di una morale che è al di fuori di quella comune. Vuole imitare Napoleone perché secondo lui, o meglio secondo le convinzioni che matura, in un travaglio psicologico e spirituale ben descritto nel romanzo, Napoleone si pone al di sopra della massa comune, tutto proteso a realizzare il suo progetto di dominio, e di costruzione