RASKOLNIKOV DELITTO E CASTIGO – LA REDENZIONE DI UN PECCATORE

Come abbiamo affermato prima Raskòlnikov ha cercato di capire se egli è vincolato da una qualche legge morale, tramite l’uccisione di una persona fatta a sua immagine e somiglianza, rendendosi conto che è vincolato da questa legge morale; infatti come afferma Michail Tugan-Baranovskij: Egli ha dimostrato di essere un uomo comune, soggetto alla legge morale. Egli voleva avere la «libertà e il dominio, ma soprattutto il dominio! Su tutti gli esseri pavidi e su tutto il formicaio». E questo dominio avrebbe dovuto ottenerlo liberandosi della legge morale. Ma la legge morale si è