RASKOLNIKOV DELITTO E CASTIGO – LA MORALE, GLI UOMINI SONO DIVISI IN DUE CATEGORIE

Ma Raskòlnikov si ribella alle ingiustizie umane, si lascia penetrare, anzi risucchiare dalle idee che vengono dall’Occidente, e dai grandi personaggi della storia, che vorrebbe imitare. Lungo questo percorso di rivolta arriverà a commettere il delitto, in nome di una morale che è al di fuori di quella comune. Vuole imitare Napoleone perché secondo lui, o meglio secondo le convinzioni che matura, in un travaglio psicologico e spirituale ben descritto nel romanzo, Napoleone si pone al di sopra della massa comune, tutto proteso a realizzare il suo progetto di dominio, e di costruzione

RASKOLNIKOV DELITTO E CASTIGO – UN PERSONAGGIO DI NOBILI SENTIMENTI

Ascolta, Rasumichin - prese dire Raskòlnikov, - a te lo voglio dire francamente; poco fa sono stato nella casa d’un morto, è morto un impiegato..... la ho dato tutto il mio denaro..... e inoltre mi ha baciato poco fa un essere che, se anche io avessi ucciso qualcuno, avrebbe pure..... insomma, ho veduto la anche un’altra creatura..... con una penna di color fuoco..... ma, del resto, io divago; sono debolissimo, sorreggimi..... Ora vien subito la scala..... Si tratta dunque un personaggio di nobili sentimenti, delicati e perfino religiosi, capace di odiare come di