Come acquisire nuovi clienti? Forse questa è una delle domande che maggiormente si pone chi fa impresa e non importa quanto sia grande la propria attività, l’obiettivo è fare crescere quello per cui tanto duramente si è lottato e che può rappresentare anche un ricordo familiare.

Vivo nella provincia di Varese e conosco diverse persone che hanno un’attività lasciata loro dai propri nonni o genitori e che vogliono o decidono di mantenere aperta  anche per rinnovare il ricordo di una persona che si è amata.

Ma tutto ora è cambiato, niente più è come prima e per mantenere il passo bisogna non solo avere coraggio ma anche creatività.

IL BUSINESS AI TEMPI DEL CORONAVIRUS

Fino a poco tempo fa pensavamo che la globalizzazione stesse cambiando le nostre vite ad una velocità superiore ai nostri limiti, poi abbiamo, purtroppo, conosciuto un banale virus influenzale e abbiamo dovuto alzare l’asticella.

Ora il Coronavirus sta paralizzando il Mondo mettendo in ginocchio l’economia, gli scambi commerciali e lo stile di vita, che pensavamo come unica alternativa possibile di equità sociale rispetto ai tentativi, sono ormai persi nei ricordi della storia contemporanea.

L’imprenditore ai tempi del Coronavirus deve garantire la propria presenza commerciale tutelando se stesso e il cliente e questi elementi devono essere ben chiari anche nel proprio messaggio, sul proprio sito aziendale, nelle brochure e come azioni a cui la propria forza vendita deve fare seguito: walking meeting, rinuncia alla stretta di mano, distanze personali prestabilite, sanificazione locali, etc.

L’ORIZZONTE DI INTERNET

Per molte persone Internet significa una nuova frontiera ancora tutta da scoprire. 

Chi pensa che questa grande rivoluzione abbia mostrato già tutte le proprie potenzialità è un illuso, nella speranza forse di una vita senza novità all’orizzonte. 

L’italia è stato il quarto paese dopo Norvegia, Regno Unito, Germania a creare una connessione Internet. Il collegamento avvenne il 30 aprile 1986, alle 18 circa a Pisa. Ora in Italia il 73% della popolazione è online (43 milioni di persone), con 34 milioni di utenti attivi sui social media.

IL POTENZIAMENTO DEI MEZZI DIGITALI

Ho conosciuto diverse realtà lavorative e, se dovessi suddividerle in due grandi categorie, direi che esistono quelle che credono nelle potenzialità della comunicazione digitale e quelle che pensano di fare tutto il necessario. 

La vera rivoluzione e i conseguenti benefici che ne derivano avvengono quando il modo digitale incontra il mondo fisico e quando si comprende che dietro il fruitore del contenuto digitale esistono persone con le stesse esigenze che avevano prima della comparsa di Internet.

L’esperto della comunicazione deve avere sensibilità, esperienze e propensione a sviluppare curiosità intorno a quello che è l’animo umano. 

Perché il cliente non compra un prodotto o un servizio ma emozioni, immediate o future; le scelte di ogni persona sono dimensioni esperienziali personali e archetipi collettivi, usando un termine caro a Jung.

VENDERE SAPENDO FARE UN PASSO OLTRE, CON AM LEAD

A tale riguardo, un interessante spunto arriva dalla società Am Partners, Creative Agency situata alle porte di Milano che promuove AM Lead, un prodotto che permette di vedere chi visita il nostro sito Internet in termini di appartenenza aziendale, tutto questo nel pieno rispetto della legge sulla privacy.

Il dato che ne viene estratto è un tabulato, facilmente usufruibile, che ci mostra chi ci ha cercato sul nostro sito aziendale con i relativi impiegati e le loro funzioni, questo grazie alla potenza di un software che incrocia dati estrapolandoli da Google Analytic, script del nostro sito e i diversi social network presenti sulla rete. 

Inutile dire quanto siano importanti tali informazioni.

Provate ad immaginare cosa significhi per la vostra forza-vendite, o per voi stessi, contattare persone che sapete preventivamente interessate al vostro prodotto o servizio.

Sicuramente avrete la certezza di parlare con qualcuno che è interessato a quello che state per dire, in più i dati verranno elaborati in maniera automatica dal sistema. 

Sapere chi visita il nostro sito non è solo importante per le nostre vendite, ma anche perché fornisce un dato quantitativo e qualitativo sui clienti, o futuri tali: interessi, pagine visualizzate, tempo dedicato alla navigazione, contatti social, etc. 

Sapere chi ci visita è importante perché ci fa comprendere senza intermediari chi siamo e quali sono le nostre  aree di miglioramento.

 Tutto questo ci mette in una posizione di “vantaggio” rispetto ai nostri concorrenti più diretti.

Nella società della comunicazione chi detiene più informazioni vince rispetto a chi ne ha di meno.

Internet oggi è un’occasione ancora tutta in divenire, sta alle menti aperte saper cogliere le opportunità.

Per informazioni: mirko@ampartners.info